Mediatica SpA tra le 30 eccellenze del tessuto imprenditoriale nazionale scelta per il programma Elite di Borsa Italiana

Sono 30 aziende italiane, quelle con un modello di business solido ed un alto potenziale di crescita, quelle selezionate nel 2018 per entrare a far parte di Elite, programma internazionale del London Stock Exchange Group nato in Borsa Italiana SpA con la collaborazione di Confindustria,  e Mediatica SpA è una di queste.

Su proposta della divisione Advisory Finanza Strutturata di Mediocredito Italiano – Gruppo Intesa San Paolo, Mediatica entra a far parte della community internazionale composta da 890 aziende, di cui 552 italiane. Tutte insieme contano ricavi per oltre 66,3 miliardi di euro e i dipendenti totali sono più di 313 mila.

Un nuovo ed importante traguardo per il Gruppo Mediatica, che negli anni attraverso un percorso virtuoso, fatto di acquisizioni, nuovi mercati, servizi innovativi, sviluppo organizzativo e manageriale ha guadagnato un posto tra le imprese italiane più competitive e meritevoli di cogliere opportunità di visibilità e networking.

Le aziende new entry che iniziano il proprio percorso in Elite, provengono da 12 diverse regioni e operano in 14 differenti settori tra cui Industria, Servizi, ICT e farmaceutica a ulteriore conferma della capacità della piattaforma di Borsa Italiana di rappresentare l’economia reale. Nato nel 2012, con l’intento di supportare le aziende nella realizzazione dei progetti di crescita, attraverso modelli gestionali evoluti, il Programma Elite offre ai suoi membri molteplici opportunità, che spaziano: dalla quotazione in borsa all’emissione di bond, dal ricorso al private equity, al venture capital e al private debt, fino all’M&A.

“La selezione da parte di Mediocredito Italiano – ha dichiarato Stefano Grilli – CEO del Gruppo Mediatica Spa  – è una fattore stimolante per continuare sulla strada dell’innovazione tecnologica e della qualità, elementi fondanti del DNA del nostro Gruppo. Mediatica conta 14 sedi in Italia, 40 milioni di fatturato consolidato e più di mille persone che ci lavorano, tra collaboratori e dipendenti. In quasi un ventennio, posso confermare che Mediatica è divenuta il player strategico di riferimento per tutte le realtà del settore. Grazie alle recenti acquisizioni, l’offerta si è diversificata e completata, consentendoci di essere una delle poche realtà in grado di proporre al mercato soluzioni tecnologiche integrate. L’entrata in Elite è per noi punto di partenza e non di arrivo – ha concluso Grilli – i nostri obiettivi di crescita, continueranno ad essere perseguiti con la stessa tenacia e la stessa passione, che nel tempo ci hanno consentito di costruire rapporti trasparenti e duraturi con i nostri clienti, tenacia e passione che contraddistinguono tutti coloro che lavorano nel Gruppo. Abbiamo raggiunto un traguardo importante ma siamo consapevoli che, questo, ora, è solo il nostro punto di partenza”.